Progetto TheDALUS

Agevoluzione, insieme con la  software house  Daisylabs e l’Università degli studi di Paviaha sviluppato, nell’ambito della filiera dello SmartLiving il progetto theDALUS, finanziato da Regione Lombardia.

La soluzione proposta auspica un aumento dell’autonomia e una maggior inclusione nella vita universitaria dello studente disabile, oltre ad una riduzione dei costi relativi alla sua assistenza mediante l’installazione di sensori e attuatori adeguatamente controllati in funzione delle esigenze del soggetto disabile (disabilità motoria e/o sensoriale).

 

Nell’ambito della filiera dello Smart Living il progetto è una soluzione legata al vero e proprio “Abitare intelligente” poiché permetterà, una volta diffuso nel sistema universitario, di avere a disposizione una stanza testata che promuove l’autonomia quotidiana delle persone diversamente abili.

Il sistema theDALUS, in modo non invasivo e senza un costante intervento diretto da parte dell’utente, porta a predisporre un’assistenza continua e tempestiva mediante sistemi economici, user-friendly, facilmente accettabili dal fruitore e non invasivi o intrusivi della privacy.

L’importante novità è la creazione di un sistema intelligente configurato all’interno di una camera, senza stravolgerne l’architettura e rendendola configurabile. Questo è garantito dalla presenza di sensori e di attuatori che possono essere attivati in base alle esigenze delle diverse disabilità rendendo fruibile lo spazio. Pertanto, la camera domotica così pensata per l’ambito universitario risulta particolarmente versatile e quindi facilmente estendibile ad altri contesti, ad esempio case di cura, case di riposo e Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA).

APPiLL coming soon

Il nostro Lab ha terminato l’assemblaggio dei primi 10 prototipi di APPiLL funzionanti con hardware rivisto e aggiornato. I nostri tecnici stanno pianificando la fase di test prevista per settembre-ottobre cui seguiranno le ultime fasi di ingegnerizzazione e certificazione per  produrre il dispositivo definitivo da immettere sul mercato.

Tempi difficili? APPiLL viene in soccorso

La situazione che stiamo vivendo è critica e ricca di ostacoli per la salute di tutti noi. Lo sanno i medici che ogni giorno curano migliaia di casi di Covid-19 e  lo sa APPiLL che può venire in aiuto delle persone più  fragili e dei loro cari che devono occuparsene.

In momenti come questo in cui la nostra naturale routine e le abitudini vengono facilmente stravolti APPiLL è il migliore alleato per seguire l’assunzione di farmaci sia per il paziente che per i caregivers.

APPiLL in questi tempi di Coronavirus potrebbe diventare uno strumento di supporto e monitoraggio delle terapie per le categorie a rischio, siano essi anziani o immunodepressi, sia nei domicili che nelle case di riposo.

APPiLL è di più. Un assistente che tiene conto del tuo percorso terapeutico e delle cure che stai seguendo senza dimenticanze o distrazioni. Un assistente che ha la potenzialità di poterti tenere in contatto con il tuo medico generico.

Proprio per questo abbiamo deciso di accelerare il lavoro del nostro team per rendere APPiLL al più presto disponibile  e  contribuire ad affrontare l’emergenza da nuovo coronavirus che ha colpito l’Italia e il mondo intero.

Aiutare le persone nella loro quotidianità, entrare nelle loro case come compagni di cui potersi fidare. Se non conoscete ancora il progetto APPiLL vi rimandiamo al sito dedidcato in cui potrete trovare informazioni utili: www.appill.eu

 

APPiLL Voice: diamo voce ad APPiLL

E’ in fase di progettazione APPiLL Voice, una versione del dispositivo che utilizza le tecnologie di intelligenza artificiale e assistenza vocale per permettere al paziente di interagire vocalmente con il dispositivo. Ormai gli assistenti vocali si stanno diffondendo sempre di più nelle nostre case e proprio per questo abbiamo pensato a una soluzione al passo coi tempi anche per APPiLL, un’assistente a cui mancava solo la parola!

APPiLL Voice comunicherà con un servizio di cloud computing che possa riconoscere ed eseguire i comandi vocali implementati ad-hoc per la gestione delle funzionalità del dispositivo.


Grazie alla nuova interfaccia vocale, il dispositivo sarà in grado di “dialogare” con l’utente notificando una imminente somministrazione o dando istruzioni su come assumere i medicinali presenti nella somministrazione, ma soprattutto rispondendo alle domande che possono essere poste dagli utenti. Per esempio l’utente potrà chiedere ad APPiLL Voice tra quanti minuti sarà disponibile la prossima somministrazione, quali farmaci verranno rilasciati o quando terminerà la scorta degli stessi.

L’idea progettuale più ampia è di estendere il servizio vocale fino a diventare un vero e proprio assistente personale in grado di colloquiare con l’utente dando consigli, di collegarsi a servizi di assistenza medica come di contattare il caregiver per informazioni e avvisi sull’utente.

Un’evoluzione futura ancora più interessante, sarà la possibilità di gestire completamente il dispositivo APPiLL tramite l’interazione vocale, anche per quanto riguarda l’inserimento e la gestione delle terapie.

Al momento non sono presenti sul mercato dispensatori di pillole intelligenti dotati anche di un sistema di assistenza vocale. Sono stati mossi invece i primi passi nel settore sanitario nel Regno Unito, dove Alexa, l’assistente vocale di Amazon, darà consigli medici sulle malattie più comuni grazie ad un accordo siglato con il National Health System.

Buone notizie da Roche HealthBuilder

Si è tenuta il 18 marzo 2019 la cerimonia di premiazione del vincitore della call Roche, che promuoveva idee innovative e soluzioni all’avanguardia in tema di sostenibilità sociale ed economica del sistema sanitario, per migliorare l’esperienza del paziente, del suo caregiver e di tutti i soggetti coinvolti nelle aree terapeutiche dell’oncologia, delle malattie rare e delle neuroscienze.

Continua a leggere

SHOWall – La nascita dell’idea

SHOWall progetto di cui vi abbiamo già parlato nei precedenti articoli (di cui l’ultimo consultabile qui ) si presenta in un video introduttivo.

Continua a leggere

Cerchi aiuto per l’installazione di hotspot pubblici?

AGEvoluzione si è appena accreditata per European WiFi4EU Portal ed è quindi in grado di dare supporto per l’installazione di hotspot pubblici alle pubbliche amministrazioni.

Ora siamo un system integrator in ambito IT, in grado di creare un’infrastruttura wireless che risponda alle vostre esigenze (comprese Reti Wireless, Coperture WiFi Hot Spots e Hot Zones, Access & Service Management, Videosorveglianza, Wireless Sensor Network, Sicurezza informatica).

Qui (dopo aver ottenuto l’accesso all’apposito sito) potrete consultare i luoghi in cui operiamo: https://www.wifi4eu.eu/wifi4eu/#/supplier-portal/profile

Clicca qui per contattarci!

SHOWall: la parete interattiva si mette in mostra

Potrebbe essere l’oggetto immancabile nelle vostre case, pareti in grado di cambiare colore a seconda del vostro umore oppure illuminarsi al vostro passaggio.

Continua a leggere

Presentazione applicazione APPiLL

Siamo orgogliosi di presentare l’applicazione Android di APPiLL!

Grazie a questa applicazione puoi impostare le terapie di cui hai bisogno in maniera semplice e veloce.

Puoi anche scansionare direttamente il codice a barre della medicina attraverso la fotocamera e verrà il farmaco caricato direttamente nell’app per inserirlo nel tuo piano di cura. Inoltre anche i tuoi cari, che si prendono cura di te, sapranno se hai preso tutte le medicine necessarie alla tua cura.

A breve l’app sarà disponibile su Play Store e sarà completamente gratuita, e subito dopo lavoreremo alla versione iOS per farla uscire nell’arco di poche settimane.

APPiLL: caregiveRevolution